Nutrizione pediatrica

Durante l’età evolutiva avviene la transizione dall’allattamento allo svezzamento, fino alle specifiche e diverse necessità alimentari di un bambino o di un adolescente. Ognuna di queste diverse fasi impone quindi delle esigenze nutrizionali differenti; anche l’attività fisica e sportiva, tipiche dell’età evolutiva, possono imporre delle particolari esigenze nutrizionali.

Per sviluppare al massimo le sue potenzialità, un bambino dovrebbe seguire un’alimentazione sana ed adeguata durante tutto il periodo del suo sviluppo. Se, invece, la sua alimentazione è carente in alcuni nutrienti, il suo sviluppo può risultare compromesso in misura più o meno rilevante, sia sotto l’aspetto strutturale sia psichico. D’altra parte, un apporto alimentare superiore alle sue necessità può portare a un’eccessiva massa corporea sino a determinare un vero e proprio stato di obesità, con il potenziale rischio di sviluppare tutta una serie di condizioni morbose associate.

Educare un bambino, specialmente nei primi anni di vita, a seguire una sana e corretta alimentazione è sicuramente più facile e può dare risultati migliori a lungo termine. Infatti, è in età evolutiva che si impostano e si consolidano le abitudini alimentari ed è in questa fase della vita che dovrebbe essere acquisito il concetto di stile di vita salutare, riguardante l’alimentazione e l’attività fisica.

Nutrizione pediatrica