Nutrizione e Donna

Nella vita della donna si verificano molteplici situazioni in cui è richiesta particolare attenzione, soprattutto dal punto di vista nutrizionale.

Durante la gravidanza la donna subisce numerosi cambiamenti fisici e ormonali: un corretto stato nutrizionale aiuta a prevenire stati morbosi come il diabete gestazionale, la depressione postpartum o semplicemente gli inestetismi legate alla presenza di smagliature addominali.

Nel corso dell’allattamento è fondamentale che la neo mamma sia in grado di garantire la produzione di latte di qualità, in modo da assicurare un buono stato di salute del bambino, infatti è ormai condiviso a livello internazionale che l’allattamento al seno riduce l’incidenza e la durata delle gastroenteriti; protegge dalle infezioni respiratorie e dal rischio di morte improvvisa del lattante; riduce il rischio di sviluppare allergie; migliora la vista e lo sviluppo psicomotorio; favorisce il corretto sviluppo del microbiota intestinale e riduce il rischio di occlusioni; offre quindi molteplici vantaggi per il bambino in termini di salute, crescita e sviluppo psicologico. L’allattamento al seno favorisce inoltre la perdita di peso materno ed il recupero della forma fisica senza dover ricorrere a diete dimagranti.

La corretta nutrizione aiuta anche a prevenire gli stati patologici tipici della menopausa, come l’aumento della glicemia e del colesterolo ematico, l’insorgenza dell’osteoporosi e l’accumulo di grasso addominale.

Infine, la cellulite, causata da alterazioni genetiche, ormonali e disordini nutrizionali, è caratterizzata dall’alterazione del derma e non semplicemente alla ritenzione idrica: un’alimentazione mirata è in grado di ridurre tale inestetismo.

Nutrizione e Donna