Il mio metodo di lavoro

Il mio metodo di lavoro

Al fine di giungere alla realizzazione di un piano dietetico personalizzato alle esigenze della persona che ne fa richiesta, si rende necessario indagare in quelle che sono le abitudini di vita del paziente e sulla sua composizione corporea.

La visita nutrizionale

Il primo incontro, della durata media di 60 minuti, ha lo scopo di inquadrare il paziente sotto diversi punti di vista in modo da poter valutare quale intervento nutrizionale sarà più adatto alle caratteristiche del paziente.

Nei primi 30 minuti verranno poste una serie di domande specifiche per conoscere lo stato di salute del paziente, valutando eventuale documentazione medica ed analisi ematochimiche, la sua anamnesi familiare e lo stile di vita.

Verranno, inoltre, approfondite le abitudini alimentari del paziente mettendo in rilievo gli eventuali errori e suggerendo come correggerli.

Successivamente, nei restanti 30 minuti, verranno effettuate le misurazioni antropometriche (peso, altezza e circonferenze) e l’esame impedenziometrico, con lo scopo di avere una descrizione oggettiva e precisa della composizione corporea del soggetto in esame.

L’esame impedenziometrico è semplice, indolore e velocissimo, verrà effettuato con uno strumento moderno e sofisticato, supportato da migliaia di studi clinici, che darà la possibilità di conoscere lo stato di idratazione e la ritenzione idrica del paziente, il metabolismo basale, l’entità della sua massa muscolare, della massa grassa e la qualità dei tessuti in generale.

Esame impedenziometrico
Esame impedenziometrico

Dopo aver analizzato nel dettaglio le varie componenti corporee, verranno stabiliti gli obiettivi da raggiungere e si passerà alla descrizione del piano alimentare che il professionista riterrà pdi dover applicare in base alle caratteristiche anamnestiche e strutturali del paziente, tenendo sempre in considerazione i suoi gusti e le sue esigenze.

La consegna del piano alimentare avverrà entro 7 giorni dal primo incontro, direttamente in studio o tramite mail, e durante tutto il percorso nutrizionale sarà garantita l’assistenza, sia telefonica che tramite sms o mail.

Nel corso delle visite di controllo verrà nuovamente analizzata la composizione corporea tramite le misurazioni antropometriche ed impedenziometriche.

Saranno affrontate e corrette le eventuali criticità incontrate durante il percorso nutrizionale ed analizzati i cambiamenti delle varie componenti dell’organismo (variazioni dell’idratazione e della ritenzione idrica, della massa muscolare e del grasso).

In base ai risultati ottenuti saranno apportate eventuali modifiche della dieta per cercare di ottimizzare gli obiettivi prefissati durante il primo incontro.

Valutazione dello stato nutrizionale e della composizione corporea

Conoscere la composizione corporea non significa solamente conoscere il peso, ma significa capire in modo oggettivo ed analitico da cosa esso è composto (muscolo, grasso, acqua) e come le componenti cambiano nel tempo.

Attraverso la metodica impedenziometrica professionale (BIA) è possibile analizzare lo stato di idratazione (valutando eventuali situazioni di ritenzione idrica, disidratatazione e lo stato nutrizionale), valutare la quantità di muscolo, grasso corporeo e stimare il metabolismo basale, cioè il dispendio energetico di un organismo a riposo.

L’esame della composizione corporea tramite BIA è molto semplice, veloce e non invasiva. E’ sufficiente applicare quattro elettrodi adesivi al soggetto disteso su un lettino.

I controlli periodici con metodica BIA facilitano la comprensione dei cambiamenti di composizione corporea, valutando, al di là del solo peso corporeo, la reale modificazione del tessuto muscolare e  del gasso.

Esame impedenziometrico

grafico Biavector

L’esame BIA eseguito con gli strumenti professionali disponibili presso questo studio, non è assolutamente pericoloso per la salute e può essere effettuato su tutte le tipologie di soggetti: donne in gravidanza, neonati, anziani, ecc.

l’analisi BIA offre uno schema interpretativo immediato circa lo stato idrico e nutrizionale del soggetto.

Le misure bioelettriche individuali vengono poi elaborate da un potente software che non si limita a fornire le stime dei compartimenti corporei: grazie al grafico Biavector è possibile valutare direttamente e senza errori lo stato di idratazione, la quantità e la qualità delle cellule che compongono i nostri tessuti.

Servizi

Presso il mio studio è possibile richiedere qualsiasi tipo di piano dietetico:

  • consulenza nutrizionale
  • analisi della composizione corporea tramite antropometria ed impedenziometria;
  • diete per soggetti sani;
  • diete per discipline sportive;
  • diete per gravidanza, allattamento e menopausa;
  • diete chetogeniche;
  • diete per ridurre la cellulite;
  • diete per obesità o eccessiva magrezza;
  • dieta per diabete, dislipidemie ed ipertensione;
  • diete per sindrome da reflusso gastro-esofageo e gastrite;
  • diete per disfunzioni della tiroide;
  • diete per candidosi e disbiosi intestinale;
  • diete per sindrome da ovaio policistico;
  • ecc ecc.

Costi

  • prima visita completa con rilascio dieta personalizzata e analisi impedenziometrica (130 €)
  • visite di controllo con analisi impedenziometrica ed eventuali modifiche della dieta (60 €)
  • singola analisi impededenziometrica (45 €)
  • pacchetto 4 visite di controllo (220 €)
  • pacchetto 6 visite di controllo (300 €)
  • pacchetto 10 visite di controllo (450 €)

Le spese sostenute per visite nutrizionali, con conseguente rilascio di diete alimentari personalizzate, sono detraibili ai sensi dell’art. 15, comma 1 lettera c, del TUIR